20 febbraio 2020

Pompei, non arriva in tempo in ospedale: miracolo in casa, ragazza partorisce da sola

Quello che si è verificato qualche giorno fa a Pompei è sicuramente una sorta di miracolo, perché una ragazza, 25 anni, è riuscita a far venire da sola alla luce il suo piccolo. I tempi del parto – hanno raccontato dal pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove è giunta in un secondo momento – sono maturati velocemente e la giovane non è riuscita ad arrivare in ospedale.   

Il parto in casa

La ragazza si trovava al nono mese di gravidanza, quando nella mattinata di martedì ha iniziato ad avvertire forti dolori all’addome che hanno portato alla rottura delle acque. In casa con lei il marito, di qualche anno più grande: il giovane, senza perdere la calma, ha prima proposto alla donna di andare in ospedale con la loro macchina, poi ha allertato i soccorsi perché la donna era ormai in uno stato del travaglio troppo avanzato per cui le era impossibile anche solo raggiungere l’auto.

A quel punto l’unica alternativa valida era proprio quella di far nascere il bambino in casa. Inesperti e impauriti, motivati solo dalla voglia di salvare il proprio piccolo, i due sono riusciti a “inventarsi” un rischiosissimo parto fai-da-te, fortunatamente andato a buon fine.

L’arrivo dei soccorsi

Ovviamente come prima cosa, quando il ragazzo ha capito che la moglie non sarebbe mai riuscita ad arrivare in tempo in ospedale, ha allertato i soccorsi. Infatti, pochi minuti dopo la chiamata, nell’abitazione dei coniugi, poco distante dal santuario di Pompei, si sono fiondati gli operatori del 118.  

Gli uomini in tuta arancione della Misericordia, non hanno potuto far altro che accertarsi delle condizioni della madre e del figlio, appurando che il bambino fosse ancora attaccato al cordone ombellicale. Così, senza perdere troppo tempo, la neo famiglia è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo dove l’equipe medica di turno ha provveduto agli accertamenti del caso: il bambino sta bene, pesa 3 chili ed è in salute.

Dunque, un miracolo avvenuto proprio a pochi passi dal santuario e una nuova famiglia che può festeggiare la vita.

Condividi su:



Articoli Correlati