11 febbraio 2020

Regione Toscana e sindacati firmano accordo per potenziare la sanità

Rafforzare il sistema sanitario regionale con nuove assunzioni, riduzione delle liste d'attesa, abolizione del superticket sugli esami di laboratorio e altri importanti interventi. È quanto prevede il nuovo protocollo d'intesa tra i sindacati e la Regione Toscana.

"Gli impegni che abbiamo preso - ha affermato il presidente della Regione, Enrico Rossi - ci aiuteranno a migliorare la sanità toscana, che, in questi anni difficili per il nostro Paese, è riuscita comunque a mantenere condizioni di buon livello per la salute dei cittadini. In attesa che il superticket venga abolito a livello nazionale, noi abbiamo voluto dare un segnale, abolendo il superticket sugli esami di laboratorio. Abbiamo voluto consentire una maggiore accessibilità a una sanità per tutti".

Oltre al presidente Rossi, il protocollo porta la firma di Cgil, Cisl e Uil regionali, dei sindacati dei pensionati e della funzione pubblica. Tra gli impegni previsti, anche l'apertura di 4 nuove Case della Salute in Toscana, in aggiunta alle 72 già presenti, per una distribuzione omogenea del servizio su tutto il territorio regionale.

Previsto inoltre l'avviamento in tempi rapidi di un confronto sugli organici con le direzioni generali delle aziende sanitarie, al fine di effettuare nuove assunzioni a tempo indetermianto per far fronte al problema della carenza di personale sanitario.

 

Fonte: Pisa Today

Condividi su:



Articoli Correlati