11 febbraio 2020

Arrestato trafficante di medicinali, i poliziotti lo hanno beccato in flagranza di reato

Preso il “narcos” dei medicinali, spacciava medicine illegali agli sportivi.

Una pistola clandestina con le relative munizioni e 2.500 flaconi di farmaci anabolizzanti illegali per un valore di circa 100mila euro. È quanto hanno scoperto e sequestrato gli agenti della polizia di Stato a Caserta. In manette è finito un 33enne del posto, da giorni tenuto sotto osservazione dai poliziotti della Squadra Mobile - sezione Falchi - insospettiti dal via vai di persone all'esterno dell'abitazione dell'uomo. 

È così scattata la perquisizione domiciliare: in uno zainetto i poliziotti hanno rinvenuto una pistola marca Bernardelli calibro 7,65 con matricola abrasa, il caricatore rifornito con sette cartucce dello stesso calibro, nonché una scatola con porta cartucce, contenente circa 40 proiettili calibro 7,65. L'arma è risultata clandestina in quanto la matricola era abrasa. 

La perquisizione si è estesa anche alla cantina, dove erano custodite 2.500 scatole di farmaci anabolizzanti, di varie marche, anche estere, di cui è vietato il commercio, utilizzati in ambito sportivo per l' aumento della massa muscolare. Il valore stimato dei farmaci sarebbe di circa 100.000 euro.

Il materiale è stato sequestrato e il 33enne è stato posto agli arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Condividi su:



Articoli Correlati