07 febbraio 2020

Passeggeri di una nave da crociera bloccati: casi accertati di coronavirus

Sulla la nave da crociera Diamond Princess della Carnival Japan in quarantena nella baia di Yokohama, al largo del Giappone, ci sono anche 35 italiani di cui 25 membri dell'equipaggio. Su quel gigante del mare ci sono - accertate 61 persone risultate positive al test. "Tra i casi di coronavirus a bordo, al momento non risultano connazionali", fa sapere la Farnesina. Le autorità sanitarie nipponiche hanno sottoposto a test 273 dei circa 3.700 passeggeri, oltre all'equipaggio.

Il Giappone aveva messo due giorni fa la nave in quarantena perché alcune persone avevano sviluppato i sintomi del morbo dopo lo sbarco di un contagiato a Hong Kong il 25 gennaio scorso.

Intanto a livello globale il coronavirus tocca i 565 i morti nel mondo mentre i contagi ammontano a 28.149 casi e le persone guarite sono 1.147. Quasi tremila nuovi casi (2.987) nella provincia di Hubei, dove si sono registrate 70 nuove vittime. È il quadro aggiornato dell'epidemia, secondo la mappa online sviluppata dal Center for Systems Science and Engineering della statunitense Johns Hopkins University

In particolare si contano 565 decessi ammontano, di cui 563 in Cina (549 nella sola provincia dello Hubei) e due all'estero (uno nelle Filippine ed un altro a Hong Kong). Nel frattempo si registra il terzo caso di coronavirus nel Regno Unito.

Sul fronte della diagnosi, la Hong Kong University of Science and Technology ha messo a punto un test che consente di effettuare il test di positività al coronavirus in soli 40 minuti. Al momento si tratta del più veloce dispositivo di rilevamento per il virus a livello mondiale e si basa sulla biotecnologia molecolare.

Fonte: La Repubblica 

 

 

Condividi su:



Articoli Correlati