04 novembre 2019

Tumore le impedisce di dormire: operata a 6 anni

Padova. Operata all’ospedale di Monselice una bambina di 6 anni affetta da osteoma osteoide, uno dei tumori benigni del tessuto osseo più frequenti in età giovanile. La piccola non riusciva a chiudere occhio da Ferragosto per i fortissimi dolori che di notte divenivano insopportabili.

Questa neoplasia colpisce pazienti tra i 5 e i 30 anni di età e provoca dolore osseo ben localizzato, continuo, che compare in assenza di traumi e, in alcuni casi, molto intenso. Il dolore tipicamente peggiora la notte e spesso può essere così acuto da svegliare il paziente.

Improrogabile l’intervento di termoablazione a radiofrequenza Tc-guidata per agganciare il tumore all’ago e bruciarlo a 80°C, eseguito dal dottor Gianluca Bisinella, direttore Unità operativa complessa di Ortopedia e Traumatologia e dal radiologo interventista Matteo Todisco.

Si tratta di una procedura poco invasiva che consente di distruggere la massa tumorale senza lasciare cicatrici sulla pelle e garantendo un recupero post-operatorio rapido.

Sole due notti di ricovero e il paziente nota già i primi miglioramenti. Come si legge sul sito dell’ospedale Bambino Gesù di Romasebbene la terapia sia efficace, per verificare la completa risoluzione della patologia saranno necessari controlli periodici clinici e strumentali”.

Fonte: ANSA

Condividi su:



Articoli Correlati