22 ottobre 2019

Talco per neonati con amianto: Johnson&Johnson ritira lotti

Un brutto colpo per la nota azienda farmaceutica Johnson&Johnson che sta ritirando dal mercato un lotto di talco per neonati a causa della presenza di tracce di amianto.

Solo pochi giorni fa era stata condannata, dalla giuria di Philadelphia, a pagare 8 milioni di dollari di risarcimento a un uomo che da bambino ha assunto il farmaco antipsicotico Risperdal che gli ha causato una ginecomastia, ovvero un ingrossamento delle mammelle.

A stabilire la pericolosità del prodotto è stata la Fda (Food and drug administration) non appena i risultati dei test hanno rivelato la contaminazione del talco con impurità tossiche: “asbesto crisotile”.

Il lotto ritirato è il #22318RB che comprende 33 mila confezioni acquistate online da un rivenditore non identificato.

La J&J ha avviato un’indagine interna e ha comunicato di star collaborando con l’Agenzia governativa “per determinare l'integrità dei campioni esaminati e la validità dei risultati dei test”.


   

Fonte: ANSA

Condividi su:



Articoli Correlati