04 settembre 2019

Mangia solo patatine: adolescente diventa quasi cieco

È inglese l’adolescente che ha quasi completamente perso la vista a causa di una gravissima carenza di vitamina B12: il ragazzo ha mangiato per anni solo patatine fritte o in busta.

Qualche insaccato ogni tanto, un po' di pane, ma nulla di più. Il giovane, che ha una particolare avversione alla consistenza dei cibi, riesce a nutrirsi solo di patatine fritte e lo fa dalle scuole elementari.

Già qualche anno fa gli era stata riscontrata una carenza di vitamina B12 che è essenziale, in quanto il nostro organismo non è in grado di produrla, e si trova comunemente in una varietà di alimenti come pesce, crostacei, carne e prodotti caseari.

Un caso raro quello del giovane inglese, se non unico, tanto che i medici del Bristol Eye Hospital che si stanno prendendo cura di lui hanno deciso di descriverlo nella rivista Annals of Internal Medicine.

Nel frattempo, pare che i danni alla vista siano ormai difficilmente reversibili e, secondo gli esperti, la comparsa di punti ciechi nella visione centrale non potrà essere curata. Al ragazzo sono stati prescritti degli integratori alimentari (vista anche la carenza nel suo organismo di vitamina D e di alcuni minerali come rame e selenio), e dei colloqui sia con un dietologo che con uno psicologo.

Fonte: ANSA

Condividi su:



Articoli Correlati